Il Veneto è stato protagonista nel fine settimana di un’importante esercitazione internazionale di protezione civile, denominata Neiflex “North Eastern Italy Flood Exercise”, dedicata alla gestione del rischio idraulico. L’esercitazione si è svolta lungo i bacini dei fiumi Livenza e Tagliamento e ha previsto l’impiego di circa 400 volontari veneti e le amministrazioni  interessate territorialmente, coordinate dalla Di.Coma.C. (Direzione di comando e controllo) insediata a Palmanova (Udine). Con l’occasione sono stati testate anche procedure e attivazioni di protezione civile delle province coinvolte, compresa quella della Città Metropolitana di Venezia.

Anche la nostra associazione è stata coinvolta, attraverso l’attivazione della colonna mobile provinciale, allertata e costituita al magazzino provinciale di Marcon (Venezia) nella giornata di domenica 10 giugno. La protezione civile di Santa Maria di Sala ha partecipato con la propria cucina mobile, modulo fondamentale della colonna provinciale: domenica mattina, recepita l’attivazione della Città Metropolitana, i nostri volontari si sono radunati nella sede dell’associazione per predisporre nel più breve tempo possibile il modulo, partito poi in mattinata alla volta di Marcon con 8 volontari, in pronta operatività. Il completo allestimento del modulo e la movimentazione con arrivo a Marcon è stata effettuata in 2 ore e mezza, perfettamente in linea con i tempi di attivazione rapida richiesti per questo tipo di attivazione.